Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

TV

Home Programmi Telegiornale Rtp Giornale edizione 10 giugno – ore 13.50

Rtp Giornale edizione 10 giugno – ore 13.50

DIPENDENTE AGGREDITO E CLIMA ROVENTE

Sarà interrogato nelle prossime ore l'imprenditore che ieri ha picchiato selvaggiamente un dipendente comunale dell'Urbanistica. Per lui scatterà una denuncia per lesioni personali. Intanto divampano le polemiche per il clima di forte tensione che si è creato in città. Botta e risposta fra sindacati, ed il sindaco De Luca.

TORRE FARO, L'ISOLA DELLE CONTRADDIZIONI

Da oggi inizia la pedonalizzazione estiva di Torre Faro. Questa mattina le squadre comunali hanno iniziato a installare segnaletica e varchi, uomini della Polizia Municipale in presidio. Fino al 15 settembre stop al traffico in molte vie. Lamentele di residenti e commercianti che temono troppi disagi.

VACCINI: FIOCCANO LE INIZIATIVE

Campagna vaccinale in piena evoluzione con i vaccini al Museo oggi, l'open day per gli over 18 fino a domenica, vaccini per i marittimi e farmaco vigilanza sugli eventuali eventi avversi. Ancora tirato invece il freno sui tamponi. Il numero verde delle prenotazioni non funziona.

RIENTRA IL COVID E I MEDICI SPECIALIZZATI

Non sarà riassorbito in Sicilia il personale assunto per il Covid che si è formato sul campo acquisendo grande professionalità nell'emergenza. Medici e infermieri neo laureati che per 10 mesi hanno lavorato senza sosta. “Non perdiamo queste risorse” chiede la società di Medicina d'urgenza.

PAPARDO, IN CAMPO CISL E 5 STELLE

Sul futuro dell'Ospedale Papardo il gruppo del Movimento 5 stelle all'ars ha inviato un'interrogazione al presidente Musumeci ed all'assessore Razza per chiedereun intervento. Il segretario generale della Cisl Antonio Alibrandi chiede un incontro urgente ai vertici aziendali per capire a che punto siano le trattative con l'assessorato regionale alla Salute.

“NEMESI”, CHIESTI TRE ERGASTOLI

Tre ergastoli sono stati chiesti dall'accusa nel processo dell'operazione Nemesi sulle attività di Cosa Nostra barcellonese. Carcere a vita richiesto per il boss Giovanni Rao, per l'ex agente penitenziario Sebastiano Puliafito e per il killer Antonino Calderone per omicidi avvenuti tra la fine e l'inizio del nuovo millennio

© Riproduzione riservata

I più visti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook