Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Arsenale, cerimonia a Messina per il passaggio di consegne

Cerimonia a Messina per il passaggio di consegne al comando dell'arsenale Militare  tra i capitani di vascello Antoine Manna, che lascia l'incarico dopo due anni e mezzo, e Vito Tarantini. Approvato il piano triennale e quello del fabbisogno del personale. Saranno circa 20 i nuovi assunti nei prossimi 3 anni.

L'uscente Manna ha concluso un percorso in riva allo Stretto durante il quale ha avviato e concluso importanti lavori di manutenzione del naviglio militare e mercantile. Il 2017 l'anno del grande rilancio con ben 35 unità ospitate nei bacini dell'arsenale per le riparazioni. Un impulso notevole non solo per la struttura nella quale oltre duecento sono le persone che vi lavorano, per la ler circa 450 che fanno parte dell'indotto. Nel suo intervento spezzato un paio di volte dall'emozione, il comandante Antoine Manna ha lasciato il testimone sottolineando tre aspetti fondamentali del suo operato.

La sicurezza sul lavoro, il rispetto dell'ambiente, l'aspetto occupazionale. Quasi un testamento al suo successore sulla bonta del personale e su come da questo si possono continuare a trarre risorse per il buon funzionamento dell'impianto nel cuore della falce. Aspetti questi evidenziati anche dal neo comandante Vito Tarantini e dal direttore generale dell'agenzia industrie difese Gian Carlo Anselmino che lo ha pubblicamente e calorosamente ringraziato per il suo operato durato due anni e mezzo.

Il servizio di Salvatore De Maria.

 

© Riproduzione riservata

I più visti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook